Navigare Facile

Da Vedere a Lione

Turismo a Lione

Dalle strade e dai monumenti di Lione si legge la storia della città e lo dimostra il grande anfiteatro sul colle di Fourvière e il Musée de la Civilisation Gallo-Romaine. Al primo si arriva camminando lungo lo Chemin du Rosaire oppure prendendo la funicolare dal lato opposto alla cattedrale; da qui si osserva la città dall'alto e si nota come Lione sia stata costruita su una penisola tra la Saona e il Rodano.

Il museo è invece un edificio di gran lunga più moderno nelle vicinanze della collina e dunque dell'anfiteatro che è possibile osservare dalle sue vetrate; mosaici, statue, iscrizioni e monete sono i protagonisti dell'edificio e oggetto dell'attenzione di tutti gli attenti visitatori.

Ma questo non è l'unico museo di Lione perchè dobbiamo ricordare anche il Musée de la Rèsistance et de la Dèportation e il Musée des Beaux-Arts dove è esposta una delle maggiori collezioni francesi. Il Musèe d'Art Contemporain si trova nella Cité Internationale sulla riva orientale del Rodano, mentre il Musée Historique des Tissus racconta le origini dell'industria della seta.

Nel centro storico ci imbattiamo nella Cattedrale di St-Jean che sintetizza lo stile gotico e romanico. La sua costruzione è datata tra il dodicesimo e il quindicesimo secolo. Il centro della parte moderna di Lione è invece la Presqu'ile dove incontriamo (in Place bellecour) diverse statue, fiori e fontane.

Interessanti le case dei lavoratori della seta che troviamo nella parte settentrionale di Lione e precisamente sulla collina de La Croix-Rousse. La Maison des Canuts offre la visione di un telaio funzionante.

Ma Lione sorprende anche per la sua cucina ed è ritenuta la capitale gastronomica della Francia: un merito non da poco se consideriamo che la Francia vanta dappertutto l'eccelsa qualità della sua cucina.

Dove